Wittgenstein

La storia dei teatri

La storia dei teatri

Il dibattito sulle questioni della cultura in Italia, nato in seguito alle reazioni alle chiusure di teatri e cinema ed eventi, potrebbe avere sviluppi interessanti. Non credo che li avrà. Figuriamoci. Siamo un paese in cui l’espressione “servizio pubblico” –... Continua

L’anno della Vànvera

L'anno della Vànvera

Per tutto sabato sui social network un sacco di persone ha protestato contro l’intervista pubblicata la mattina da un grande quotidiano a un virologo che tra molte cose discutibili ha detto che tra i positivi al tampone “il 95 per... Continua

Ci vorrebbe un vaccino

Ci vorrebbe un vaccino

Una questione mai risolta nelle velleità di accuratezza e qualità del Post si può riassumere così: cosa fare quando una notizia di cui abbiamo scelto di non occuparci perché non la riteniamo una notizia (gli esempi sono quotidiani: di irrilevanza,... Continua

Nessun altro vuol dire la sua?

Nessun altro vuol dire la sua?

Che i due maggiori quotidiani nazionali oggi abbiano ciascuno una diversa notizia principale sui progetti di limitazioni contro il contagio e nessuno dei due abbia quella dell’altro, la dice lunga sulla confusione informativa generale e sulla corsa alle ipotesi e... Continua

Il governo di lavarsi le mani

Il governo di lavarsi le mani

I commenti agli annunci di Giuseppe Conte di ieri sera sono stati assai unanimi: l’impressione di quasi tutti è che le nuove limitazioni introdotte siano piuttosto insignificanti, e che Conte non abbia avuto il coraggio di commisurarle ai rischi realistici... Continua

La speranza della marmotta

La speranza della marmotta

In questo grande giorno della marmotta in cui siamo finiti, in cui tutto si ripete inesorabilmente uguale ed eravamo convinti che fosse già successo e passato, si sta già più a casa, si guardano le foto di Parigi deserta, si... Continua

Un anno di canzoni

Un anno di canzoni

«Che uomo sublime», mi ha risposto il mio amico Maurizio a cui avevo mandato una foto di Neil Hannon sullo schermo del mio computer, ieri sera. Con Maurizio eravamo andati insieme a un concerto dei Divine Comedy, la band di... Continua

Obbediva agli ordini

Obbediva agli ordini

Lunedì sul New York Times è uscito probabilmente il pezzo dell’anno, in termini di importanza per le discussioni sull’informazione contemporanea. Ben Smith, arruolato all’inizio dell’anno per scrivere proprio di giornalismo dopo che era stato per nove anni direttore di Buzzfeed... Continua

Solo tre suore

Solo tre suore

Una piccola cosa per nostalgia di Notizie che non lo erano, e perché nessuno pensi che le cose stiano migliorando sul piano della cautela e verifica sui fatti. Sabato tantissimi giornali e siti di news hanno titolato su “33 suore... Continua

Ne usciremo uguali uguali?

Ne usciremo uguali uguali?

Il Sole 24 Ore è uno dei pochissimi quotidiani che hanno mostrato una crescita nella diffusione delle copie rispetto al 2019, secondo i dati di agosto pubblicati da poco. Questi sono dati influenzati sempre da diversi fattori collaterali, ma in... Continua

Cos’è e cosa non è il “caso Tridico”

Cos'è e cosa non è il "caso Tridico"

Il cosiddetto “caso Tridico” – come è definito nei titoli sui giornali – al momento è costituito da questo, per come è spiegato negli articoli sui giornali (è un giornale ad averlo creato, non ci sono altre fonti): il governo... Continua

Il modello lombardo

Il modello lombardo

Nel giorno in cui si parla della Toscana e del suo aver grazialcielo conservato l’identità di cosiddetta “regione rossa”, per mostra e dimostra vorrei indicare all’attenzione dei progressisti la Lombardia. Già. Che non definiremmo “regione rossa”, no? Non una regione... Continua

In cerca delle ragioni per il No

In cerca delle ragioni per il No

Da qualche giorno volevo scrivere una cosa sugli argomenti della campagna sul referendum, su cui continuo a non avere un’opinione, né so cosa andrò a votare o se andrò. Proprio per queste ultime ragioni mi dicevo anche “e voglio quindi... Continua

Impariamo le basi con Silvio Berlusconi

Impariamo le basi con Silvio Berlusconi

Con ordine. Non sappiamo le condizioni mediche e sanitarie di Berlusconi, che sono riservate, ed è bene così. E non ci fidiamo di cosa leggiamo sui giornali. Quindi questa non è una breve analisi su cosa sia vero e cosa... Continua

Votare informati

Votare informati

Non lo so cosa voterò al referendum, lo dico subito, non sto scrivendo un altro dei mille articoli di questi giorni “bisogna votare x”. Trovo comprensibili gli argomenti per il No di chi dice “è una riforma di cialtroni incapaci... Continua

Raccontarsela contro raccontarsela

Raccontarsela contro raccontarsela

Una breve conversazione su Twitter con Emanuele Felice ha fatto affiorare – nei commenti intorno – due letture prevalenti delle attuali difficoltà del Partito Democratico che, se da una parte sono illuminanti del livello semplificatorio e curvaiolo delle analisi della... Continua

Il problema con Calcutta

Il problema con Calcutta

Poi una volta parliamo del tratto comune di ignoranza che unisce governanti populisti di mezzo mondo e del suo manifestarsi in particolare sulla conoscenza geografica. Ora lo citiamo solo perché è un buon esempio per mostrare concretamente le conseguenze dei... Continua

Com’è andata a finire

Com'è andata a finire

Ammetto che si tratti di un’analisi molto sbrigativa, ma è da qualche giorno che sono tentato di condividerla, come quegli anziani che si trovano al bar per dirsi divertiti “ma hai visto, coso? Ti ricordi?”: quando quasi 15 anni fa... Continua

Tutti a casa a dormire

Tutti a casa a dormire

La mia scena preferita con Wilford Brimley – che è morto ieri a 85 anni – è nel Migliore, dove il suo personaggio è in generale memorabile: è Pop, l’allenatore della squadra, che ne ha viste, diffida all’inizio di Roy... Continua