Qualcosa di sinistra

Il post di Enrico Sola sulle ragioni del suo voto per Matteo Renzi è molto bello per scrittura, inventiva e lucidità di argomenti. Mi toglie di bocca (o da questo blog) molti pensieri sulle cose di cui abbiamo parlato in questi anni. Tra tutte le altre, rende ancora più concreto il ragionamento sul cambiare le cose cominciando da se stessi di cui avevo scritto in Un grande paese (Man in the mirror, quella storia lì) quando dice una cosa elementare: non si può aspettarsi che le cose cambino se si fanno le stesse cose di prima. Non puoi pensare che succeda qualcosa di diverso se vai a votare con gli stessi criteri e gli stessi pensieri che hai avuto tutte le altre volte.

Altre cose: