Let love rule

Let love rule

La data esatta forse era 6 settembre 1989: altre fonti dicono il 19. Ma insomma trent’anni fa uscì questo disco su cui metto volentieri una breve lapide commemorativa, perché malgrado lui poi abbia avuto successi maggiori e si sia piuttosto... Continua

Umilianti “voti zero”

Umilianti "voti zero"

Ho da parte da qualche giorno questa cosa, che un po’ mi fa ridere un po’ mi sembra una formidabile allegoria di certe inclinazioni correnti delle nostre società, quelle che a volte con un termine sbrigativo chiamiamo “populismo”: quell’idea che... Continua

People seemed to like our song

People seemed to like our song

It wasn’t very large There was just enough room to cram the drums Frank Zappa, è stato un nome indimenticabile anche per chi non ha mai conosciuto o ricordato una canzone di Frank Zappa: si chiamava così perché suo padre... Continua

Sai che c’è?

Non ho opinioni particolarmente forti o coinvolte sulla questione, e non ho proposte da fare: ma a chi si dice molto allarmato su come si metteranno le cose per i progressisti e il centrosinistra se Renzi e i renziani lasciano... Continua

L’era della post logica

L'era della post logica

È un interessante ed effettivamente prevedibile sviluppo della post verità: una volta eliminato ogni valore della verità e dei dati di fatto, sta diventando normale e accettato esporre argomentazioni palesemente contraddittorie, infondate, illogiche, e sta diventando inutile opporre a queste... Continua

Se siete a Londra

Se siete a Londra

Se siete a Londra questo weekend, c’è una cosa fantastica a cui io non sono mai riuscito ad andare. Last night of the proms è l’ultima serata di un leggendario ciclo di concerti estivi di “musica classica per le masse”... Continua

Il parallelo calcistico che funziona sempre

Il parallelo calcistico che funziona sempre

Immaginiamo (con un certo friccico, io) che il Napoli vinca lo scudetto, e la Juventus finisca seconda, e la Spal arrivi quinta. Potremo senz’altro dire – dati contesto e risultati precedenti – che la Juventus abbia perso il campionato, no?... Continua

Dicevamo

Sulla Stampa di oggi Anna Masera, giornalista e “garante dei lettori” interviene su un paio di temi di cui si è parlato assai sui social network nei giorni scorsi: l’inclinazione dei giornali ad amplificare, esaltare e persino aizzare le polemiche... Continua

Dalle parole ai fatti

Dalle parole ai fatti

Gentile Marina Berlusconi, quelli di noi che badano al messaggio e non al messaggero hanno condiviso le cose che ha scritto nella sua lettera al Corriere della Sera di pochi giorni fa, essendo in molti ad avere estesamente raccontato o... Continua

Aizzatori

Ho letto i giornali e gli articoli che parlavano dell’istigazione al suicidio e del violento attacco di un giornalista Rai, Fabio Sanfilippo, contro Matteo Salvini, su Facebook. Ho pensato “che cretino”: non sono cose che si dicono, naturalmente (eviterei anche... Continua

“Quello che i giornali non vi dicono”

"Quello che i giornali non vi dicono"

È un titolo suggestivo e demagogico, che è diventato la sintesi di una strategia commerciale assai prospera negli anni passati: quella che riesce a venderci, in forma di giornali o libri, prodotti che ci fanno pensare di poter avere accesso... Continua

Ciò che piace

Ciò che piace

Pensieri da domenica mattina con la colazione. Tipo che ieri ho visto questo film con le musiche di Springsteen, si chiama Blinded by the light. Mi aveva incuriosito il trailer, che mostrava un adolescente inglese di famiglia pakistana che si... Continua

Neanche se mi pagano

Neanche se mi pagano

Aggiungo di nuovo una chiosa a un post di Francesco Costa, che ha spiegato come sia saltata ogni garanzia che nella politica italiana non possa succedere qualsiasi cosa domani che oggi diamo come impossibile: le cose di questi ultimi anni... Continua

Andiamo avanti tranquillamente

Andiamo avanti tranquillamente

Sono molto d’accordo con le cose che ha scritto Francesco Costa sulle scelte del PD, e sono molto d’accordo con i toni interrogativi e prudenti con cui le ha scritte: penso infatti che le ragioni delle persone favorevoli a un... Continua

È giusto che decidano gli elettori

È giusto che decidano gli elettori

Nella democrazia italiana e nelle sue regole funziona così. Si fanno delle elezioni; il popolo vota (se vuole) e da quello che il popolo ha scelto si forma il parlamento; a quel punto si valuta se tra gli eletti si... Continua

Una cosa di passaggio, su una gamba sola

All’inizio della quasi decennale storia del Post usai l’espressione “correre i cento metri su una gamba sola” per descrivere quello che immaginavo sarebbe stato provare a stare nel sistema dell’informazione, guadagnare lettori e attenzioni al proprio modo di spiegare e... Continua

È allarme monopattino

È allarme monopattino

È passato un anno da quando le strade delle grandi città occidentali hanno cominciato ad affollarsi di monopattini in sharing, e qualcosa si è aggiunto a quel primo diario dello scorso ottobre. Intanto sono arrivati in Italia, come si sa.... Continua

Tecnicamente

Tecnicamente

Qualche anno fa scrissi una cosa per rispondere alla domanda stupida che circola frequentemente in bocca agli stupidi, a proposito di immigrati, stranieri, bisognosi in genere, quando qualcuno chiede che vengano aiutati: “Perché non li prendi a casa tua?“. Volendo... Continua

Manipolatori scarsi

Manipolatori scarsi

Solo una breve stroncatura per punti di quel documentario su Netflix che si chiama The great hack, dedicato al caso di Cambridge Analytica. 1. L’approccio manipolatorio nei documentari è una cosa ormai di lunga data e ha tra i suoi... Continua