Notizie che non lo erano

La signora Buccellati, della società di gioielli Buccellati, è stata rapinata a Milano qualche giorno fa e tutti i giornali hanno scritto che le fosse stata sottratta una borsa con valori per dieci milioni di euro. Ma la Buccellati ha diffuso il giorno dopo questa comunicazione: «La società, dopo le verifiche dei valori sottratti, informa che l’effettivo danno subito è enormemente inferiore a quanto riportato finora da tutta la stampa».
Un mese e mezzo fa scrissi qui della secca smentita di Marcello Lippi alle notizie sul suo arruolamento come allenatore di una squadra di calcio cinese, dicendo: «O era falsa la notizia, o era falsa la smentita: vedremo». Adesso che l’annuncio del contratto è ufficiale, possiamo dire che era falsa la smentita (obbligata, si dice, dalle richieste della squadra cinese di aspettare l’esaurimento del rapporto con l’allenatore precedente). La categoria delle “smentite che non lo erano” si sta ingrossando ultimamente, e ha avuto come caso più plateale quello di Leoluca Orlando, che aveva giurato pochi mesi fa che non si sarebbe candidato a sindaco di Palermo, e come sapete parteciperà al ballottaggio domenica.
Giovedì Repubblica titolava in prima pagina “Grecia, corsa a ritirare i soldi in banca” sopra una grande foto di persone in coda davanti a una banca greca: ma quella foto, a quanto pare dal suo uso su una pagina web, era dell’anno scorso.
C’erano numerose inesattezze in diverse ricostruzioni giornalistiche della vita di Donna Summer, la cantante morta giovedì: la Stampa diceva tra l’altro che il suo famoso produttore Giorgio Moroder, originario di Ortisei in Val Gardena, è “friulano”.
Ieri molti giornali di tutto il mondo – e anche gli italiani – hanno riferito con grande enfasi dello “storico” sorpasso dei non bianchi tra i nuovi nati negli Stati Uniti secondo il censimento del 2011. È in effetti una notizia rilevante: ma era stata già data un anno fa, a giugno, quando erano stati diffuse le anticipazioni sul censimento. Il Corriere della Sera per esempio aveva già scritto allora: “Da un’ analisi preliminare dei dati dell’ ultimo censimento Usa relativo al 2010, che verranno resi noti al pubblico tra qualche settimana, emerge lo storico sorpasso delle baby-minoranze sugli under 2 bianchi”.