Sigur Ros – Agaetis Byrjun

“Un buon inizio”, si intitola questo disco. In islandese. Laggiù, lassù, è il cd che ha venduto più copie quest’anno. Loro sono un gruppo di ragazzi formato nel 1994 e al loro secondo disco, che cantano nella loro lingua e fanno una musica originale e inclassificabile. Una colonna sonora avvolgente di suoni cupi e riverberi e voci liete, che ha un po’ di Enya, un po’ dei Cocteau Twins e dei Mercury Rev – per chi li ricorda – e qualche chitarra degli U2: anche se loro dicono che “la maggior parte di quelli che vengono citati come nostra ispirazione, non li abbiamo mai sentiti nominare”. La pretesa di “cambiare per sempre la musica e il modo in cui la gente pensa alla musica” non li rende molto simpatici, ma le canzoni sono un canto di sirene formidabile e il cd sta esaltando la critica di mezza Inghilterra, dove è stato ristampato. Ecco, senza parlare di ghiacci, geyser e lontananze.