Slinky

Uno Slinky è un giocattolo a spirale inventato dall’ingegnere meccanico Richard James a Philadelphia, Pennsylvania. Poteva scendere le scale ribaltandosi successivamente da un gradino all’altro. Ce ne sono diverse misure, con la forma di un’elica a sezione lamellare, originariamente in metallo.

Insomma, la molla. “La” molla, non una molla: quel giocattolo semplicissimo costituito da una molla a cui si possono far scendere le scale, o che si tiene come soprammobile. Gli americani lo chiamarono Slinky: il signor James ci costrui un impero di giocattoli e ne vendette talmente tanti che qualche anno fa è stato nominato “giocattolo ufficiale della Pennsylvania”. Uno Slinky a forma di cane – una depravazione per i cultori dell’oggetto – apparve poi anche in Toy Story, il cartone. Mentre in Ghostbusters II i protagonisti citavano l’esperienza più comune e sgradevole del possessore di Slinky: la sua torsione oltre la tolleranza elastica che, assieme all’annodamento inestricabile delle spirali, la trasformavano in un’inutile bruttura, sintomo per gli ospiti a cena della presenza di bambini molesti e casinisti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: