Notizie che non lo erano

Il Corriere della Sera e altri giornali hanno definito “a sorpresa” il concerto promozionale degli U2 su un tetto di Londra, ma se ne sapeva da diversi giorni prima (Repubblica lo ha scritto).
Ieri Corriere, Stampa ed altri giornali avevano in prima pagina un confronto tra due foto di Obama che mostravano l’imbiancamento dei capelli del presidente negli ultimi mesi. La considerazione era tratta tal quale dal New York Times del giorno prima. Soltanto che i capelli bianchi di Obama avevano già fatto notizia allo stesso identico modo alla vigilia delle elezioni, sugli stessi quotidiani: allora si era detto che era stata la campagna elettorale, adesso di parla dei primi mesi di presidenza. Più probabilmente, Obama tende a invecchiare come molti suoi simili. E non possiamo stare a contargli i capelli bianchi ogni quadrimestre, no?
Il Giornale ha attaccato il regista Marco Bellocchio per una sua intervista in cui lamentava l’invadenza e il conformismo della tv nei confronti del cinema: secondo il Giornale quella di Bellocchio era un’accusa di cnesure ricevute da RaiCinema. Ma Bellocchio ha fatto notare di aver parlato della tv e dei suoi linguaggi in genere, e non di una struttura Rai a cui è grato per averlo aiutato con i suoi film.
Repubblica ha dedicato una pagina al presunto boom di un social network che si chiama Twitter. Solo che Twitter in Italia ha avuto un piccolo boom più di un anno fa, mentre ora è negli USA che va fortissimo (come da noi Facebook) e Repubblica ne ha letto evidentemente sulla stampa americana. Da noi Twitter era invece un po’ passato: ora però, forse, ci sarà un nuovo boom, dopo l’articolo. Notizie che si auto creano.