La linea

Il titolare qui, una volta aveva una sua idea sui weblog. Poi ha deciso di non avere più nessuna idea sui weblog. Ora sta pensando di adottare ogni idea possibile sui weblog. Lunedì ho detto a un incontro universitario che per i weblog la novità rilevante non è qualitativa, ma quantitativa. Giovedì ho detto per radio a Selvaggia Lucarelli che il fenomeno weblog è quantitativamente risibile ma ha un suo significato qualitativo. Domani forse protesterò contro quelli che non mettono i commenti. Comunque i blog sono diari adolescenziali, si intende

Noi siamo i buoni: vediamo di dimostrarlo
Il giovane Mercury?