Beh, e avete mai visto uno scimmione così grosso?

Ieri sul Foglio c’era un seccato articolo sugli Oscar, che riusciva a contestare a Crash solo il fatto che ci fossero troppe coincidenze, quando le coincidenze stesse sono evidentemente alla base del senso letterario della storia (che non a caso ha ricordato a molti Magnolia, dove piovevano rane: circostanza implausibile secondo il critico del Foglio, immagino). Ma su tutte le obiezioni, vale l’espressione divertita con cui Hitchcock definiva “i nostri amici fautori della verosimiglianza”