“Le proibisco”

La puntata di Report di ieri sera è stata notevole come al solito. Si parlava di contributi pubblici ai giornali quotidiani, senza troppa demagogia (sarebbe stato imbarazzante, da dentro la Rai, contestare a priori il finanziamento pubblico dell’informazione) e raccontando dettagli impensati anche per gli addetti ai lavori. Un solo appunto alla troppo esibita simpatia di Milena Gabanelli per il Manifesto (che ha “giustamente” chiesto i contributi e il cui direttore è pagato troppo poco), ma alcuni momenti memorabili:

– il sottosegretario agli interni uscente Balocchi che “proibisce” la trasmissione della sua intervista (tutte le volte che vi cadranno le braccia di fronte al prossimo governo Prodi, guardate il sottosegretario Balocchi)

– la dichiarazione da parte del direttore sul fatto che Libero non gonfi le vendite con distribuzioni gratuite seguita dalle immagini di pile di copie gratuite di Libero un po’ ovunque

– il sarcasmo del direttore del Giornale contro i quotidiani che prendono i contributi, e la successiva rivelazione che molti di quei quotidiani escono abbinati col Giornale

– la scoperta che “Il Giornale d’Italia” riceve contributi statali e poi finanzia la Lega (Il Giornale d’Italia, la Lega), con giustificazioni smentite dai fatti

– Ciarrapico, in quanto tale

– la rivelazione che una tv campana riceve contributi statali e versa contributi a favore dell’ex ministro delle telecomunicazioni Gasparri

Sul sito ci sono testo e video della puntata

Report

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:
Crazy