Il tenero Rocca

Il titolare del blog Camillo si irrita per averlo io amabilmente consigliato di non cadere in una lettura errata di una cosa di Gramsci che aveva citato. E pensa che se io gli dicessi “adelante, Pedro”, mi sbaglierei perché lui non si chiama Pedro. Naturalmente la provenienza della citazione che avevo usato non ha nessuna importanza rispetto alla sua validità per il passo da lui citato, e su cui lui evita di consentire con me che non avesse nessuna consonanza di intenti con gli altri da lui esposti: che era il nodo del mio suggerimento. D’altronde, Gramsci lo capisco poco io che ce n’erano volumi per casa quando ancora andavo all’asilo, figuriamoci uno il cui repertorio culturale di riferimento è Controcampo