Amicizie 2.0

Ieri sera parlavo con degli amici della mia ignoranza su cose come MySpace e Facebook (sì, sono diversi, questo lo so), dettata dal fatto che anche un tuttologo superficiale come me non può seguire proprio tutto tutto, e anche dalla povertà estetica e sconclusionatezza di gestione dei suddetti strumenti, ai miei occhi. Aspetto che passino, e magari mi va bene come con Second Life – sul cui sparire investii da subito – oppure un giorno mi aggiornerò. Neanche Vittorio Zambardino sa quale delle due ipotesi prevarrà. Ma intanto volevo riportarvi un brandello della comica conversazione tra il mio amico Stefano assiduo di Facebook e sua moglie Claudia che non riesce a capirlo e gli chiede esempi sul senso di tutto ciò:

– Beh, oggi sono diventato amico di Gerosa…
– Ma tu sei già amico di Gerosa!

p.s. ho scoperto di avere una pagina su facebook, risalente evidentemente a una mia vecchia indagine speleologica: durata poco, a quanto si intuisce dalla seguente unica informazione

Luca non ha amici.