Una pazza giornata di vacanza

Il Segway HT è un dispositivo di trasporto personale che sfrutta un’innovativa combinazione di informatica, elettronica e meccanica (HT è l’acronimo di Human Transporter).La sua invenzione si deve a Dean Kamen che ne ha presentato il prototipo nel 2001. Si tratta di un mezzo elettrico, tecnologicamente molto avanzato, per la locomozione individuale, chiamato inizialmente “Ginger“. È una sorta di monopattino intelligente che parte, si ferma, fa retromarcia con semplici movimenti del corpo del passeggero-guidatore e gira con l’ausilio di una manopola sul lato sinistro del manubrio.Il suo funzionamento è quello di “una estensione del corpo: come un partner in un ballo è capace di anticipare ogni mossa”. Per farlo utilizza sensori di rotazione (giroscopi) allo stato solido (MEMS) che sono “capaci di imitare l’equilibrio umano”. Una sorta di rivoluzione nel campo della mobilità individuale: è in pratica un oggetto che permette ad una persona di muoversi su di una pedana con due ruote parallele, azionata da due motori elettrici a batterie. Pesa 38 kg e riesce a raggiungere una velocità di 20 Km/h con 40 Km di autonomia. Non richiede alcuna speciale manutenzione: dal punto di vista ecologico rappresenterebbe un valido aiuto per combattere l’inquinamento atmosferico. (da Wikipedia)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: