“I giorni della vergogna”

“Il ratto della bambina di Ponticelli non è mai stato tale… Era una montatura”

Il magazine del Corriere ha anticipato ieri la parte del libro di Marco Imarisio dedicata al grande falso razzista promosso da tutti i maggiori quotidiani a maggio. Questo blog ne parlò molto, assieme al suo falso gemello di Catania, come ricorderete. Il falso di Catania è stato smontato da una sentenza, che nessuno dei quotidiani complici dell'”impazzimento” di quei giorni – come lo chiama Imarisio – ha ripreso (con l’eccezione di una iniziativa personale di Filippo Facci sul Giornale).
Il falso di Ponticelli è stato smontato da Imarisio. Il Magazine, innocente, ne ha pubblicato un pezzo. Ora vediamo come i quotidiani recensiranno l’accusa contro di loro.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

Un commento su ““I giorni della vergogna”

  1. Pingback: Gli zingari e i furti di bambini | Distanti saluti

Commenti chiusi