Cominciamo dall’italiano, magari

Nell’ambito di una surreale corrispondenza con il ministro Zaia sull’insegnamento del dialetto a scuola (tutto vero), il ministro Gelmini, dell’Istruzione, consegna alle stampe queste dotte costruzioni.

I professori ad esempio devono sempre di più provenire dalla regione nella quale insegna

La polemica è distituita di qualsiasi fondamento soprattutto per chi è rivolta ad una persona che abita al confine con il Veneto