Dovete da paga’!

La Stampa oggi si occupa con diversi articoli della tutela del diritto d’autore in rete. Peccato che ospiti quasi soltanto pareri interessati al mantenimento di uno status quo ormai travolto, e nessuno dei molti che potrebbero spiegare dei punti di vista più aggiornati e realistici sul copyright. Ma la cosa che mostra più di tutte l’assurdità di alcune pretese è il titolo di un’intervista col presidente degli editori così concepito:

“La cultura non può essere gratis”

Ecco, con gente che pensa persino che la cultura non possa essere gratis, io non vedo come si possa capirsi. Sarebbe ora di far nascere un dibattito serio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

2 commenti su “Dovete da paga’!

  1. Pingback: News | intersettiva.it

  2. Pingback: Dovete da paga’! « Nato… Ieri

Commenti chiusi