Leonard Cohen – Dear Heather

Dentro questo disco ci sono: uno dei più grandi cantautori della storia del rock (più di Dylan? Vedete voi); una poesia di Lord Byron, una dedica alle donne “che per via di alcune canzoni che ho scritto su di loro, sono state straordinariamente gentili con la mia vecchiaia”; una canzone breve sull’11 settembre, netta, brutale, inequivoca (“Ditemi una cosa: voi siete diventati matti o invece vi siete arruolati, il giorno che hanno ferito New York?”); una foto dell’autore senza i capelli e una foto dell’autore con il cappello.
***