“Di misura”

Mettiamo il caso che ad aprile il centrosinistra prenda il 53% e il Polo il 40%. beh, al sito di Repubblica la chiameranno una “vittoria di misura”.

“Repubblica on line ha dato la notizia delle elezioni palestinesi con Fatah al 40 per cento e Hamas al 30 in questo modo:

“Al Fatah al 40%, Hamas al 30%

exit poll delle elezioni palestinesi

Vittoria di misura del partito moderato, forte crescita dei fondamentalisti. Questi i primi dati sul rinnovo del Parlamento”,

Dieci punti di scarto sarebbero una vittoria “di misura”. Forse perché Hamas aveva vinto i dibattiti?

(Senza dimenticare che “forte crescita dei fondamentalisti” non ha alcun senso, essendo questa la prima volta che si sono presentati)”

Camillo

p.s. Se pensaste che comunque dato il contesto e le attese, per i dati degli exit poll sia plausibile l’espressione “vittoria di misura”, questo è quanto scriveva lo stesso sito di Repubblica prima delle elezioni: “Gli ultimi sondaggi della vigilia danno il Fatah del presidente Abu Mazen in vantaggio di qualche seggio, 59 contro 54, nel nuovo parlamento. Ma l’impressione diffusa nei Territori è che un ‘sorpasso’ è possibile, e che comunque il movimento islamista otterrà un risultato di assoluto rilievo. “Avremo almeno 50 seggi, e il Fatah al massimo 50 seggi” ha previsto oggi lo sceicco Nayef Rajub, uno dei leader di Hamas in Cisgiordania.”

Repubblica.it

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: