Imperituri

Gli Steely Dan sono un caso unico nella storia del rock. Nessuno gli assomigliava prima e nessuno gli assomigliò dopo. Sempre lodati dalla critica e dai fans, costruirono un successo particolare che alla pulizia e freddezza della musica associava una distanza dalla popolarità consueta: niente concerti, scarse apparizioni pubbliche e mediatiche. Qualche anno fa fecero una cosa che non riesce mai a nessuno: malgrado le lunghe carriere indipendenti dei due membri della band – esaltante in particolare quella di Donald Fagen, mentre Walter Becker si era dato alla produzione – tornarono a incidere un disco insieme, il primo in vent’anni, e a suonare dal vivo. E andò benissimo (più bello ancora fu il successivo, “Everything must go”). Insomma, c’è di che essere contenti che esca il nuovo cd di Fagen, “Morph the cat

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: