Notizie che non lo erano

Se proprio vogliamo trascurare tutto il ricco archivio di analisi e pareri che spiegano come la paura che gli zingari rubino i bambini sia una leggenda antica e radicata, resta la constatazione di come i giornali abbiano dato come fatti delle versioni su simili tentativi di sequestro tutte da dimostrare e spiegare: a Ponticelli come a Catania. Nessuno – tranne un sito internet che ha esposto molti dubbi – è andato cercare di capire come fosse andata, dei tanti inchiestisti in giro. Ne sapremo mai più qualcosa?

Il Corriere di qualche giorno fa titolava “Bush e Ahamadinejad si sfioreranno a Roma”: quello “sfioreranno” si riferisce al fatto che uno parte da Roma quattro giorni prima che arrivi l’altro. Ancora sul Corriere l’altroieri c’era un lungo pezzo sulla possibilità che si trovassero oggi i resti di altre vittime della setta di Charles Manson, in galera da quarant’anni. Ma il giorno dopo nessun aggiornamento sul fatto che gli investigatori, seguendo un’improbabile pista nel ranch di Manson, non abbiano trovato niente. Fine della storia.

Ieri la Stampa titolava in prima pagina “Bill azzoppa Hillary”, attribuendo a Clinton la battuta “sarà Chelsea la prima presidente donna”. Ma Clinton ha sì suggerito un futuro impegno politico della figlia, ma senza dire né quella frase né niente che implicasse la sconfitta della moglie.

A proposito del fatto che in un film presentato a Cannes Monica Bellucci baci una donna, molti giornali hanno fatto titoloni, pensa un po’. Repubblica ha pure tirato fuori la pruriginosa definizione di “baci saffici”, nel 2008. Ci mancano solo i “balletti rosa”.

Gazzetta dello Sport

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: