Casabianca (meno tredici)

Non solo per il presidente si vota, tra due settimane. Non solo per la Casa Bianca. C’è da rinnovare gran parte del Congresso: l’intera Camera dei rappresentanti, che si cambia ogni due anni, e un terzo dei senatori, che restano in carica per sei. Poi ci sono undici posti da Governatore in ballo, in undici stati. E infine diversi referendum su leggi locali di ogni tipo, che spesso sono uno strumento per portare al voto comunità o interessi particolari e ottenerne anche la partecipazione alle elezioni maggiori. In California si voterà per dodici referendum diversi. Il più famoso è quello sulla “proposition 8”, che vorrebbe abolire il diritto al matrimonio per le coppie dello stesso sesso. Ma tra gli altri, ieri il Los Angeles Times metteva in risalto attraverso un seguitissimo commentatore, quello sulla “proposition 2”: ovvero un emendamento che vieterebbe di tenere diversi animali di allevamento in spazi troppo ristretti che impediscano loro di muoversi liberamente. In sostanza, l’emendamento imporrebbe agli allevatori di costruire entro il 2015 spazi e gabbie un po’ più grandi delle scatolette in cui spesso vengono tenuti gli animali adesso. Il seguitissimo commentatore è Berkeley Breathed, il disegnatore autore della striscia del pinguino Opus (il Los Angeles Times è contrario alla legge, e sostiene che danneggerebbe gli allevatori californiani senza risolvere il problema). A pochi giorni dall’annunciato pensionamento della striscia, ieri Breathed ha disegnato una tavola speciale per mostrare un pollo terrorizzato e strizzato in una gabbia minuscola, che si oppone lui stesso alla nuova legge: è ricattato da una mano che minaccia di fare omelette di un suo uovo. Il pinguino Opus commenta che sembra la stessa situazione in cui è stato tenuto Colin Powell per otto anni: qualcuno aveva un suo uovo in ostaggio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

Un commento su “Casabianca (meno tredici)

  1. Pingback: Condor » Worcester, Leicester, Winchester.

Commenti chiusi