Discoring

La prevalenza della parte circense su quella musicale, e il basso livello qualitativo di quest’ultima non hanno mai reso interessante agli appassionati di musica quel programma che si chiamava “Sarabanda”. L’idea di partenza del gioco era quella di indovinare le canzoni sentendone appena un abbozzo, come si fa tra amici da sempre: ma poi la costruzione del programma era piuttosto mediocre e sbracata. Eppure ebbe un certo successo.
Fose non andrebbe altrettanto forte, ma è di qualità assai superiore la declinazione del gioco che si sono inventati quelli di “Pronti al peggio”, una web tv sulla musica piuttosto inventiva e ben fatta. Per la rubrica “iPod casino” viene scelto ogni puntata un personaggio da cui ci si aspetta una qualche competenza musicale – il secondo fui io, e così ho conosciuto l’idea, poi Nikki, Tommaso Labranca, Pino Scotto, Jovanotti – gli si attacca un iPod alle orecchie e lo si riprende mentre cerca di indovinare una scelta di canzoni da un repertorio sempre notevole e originale. I risultati visivi sono esilaranti, gli argomenti delle vittime per giustificare le loro incompetenze anche, e la musica buona. Ogni volta cinque minuti, ed è la cosa migliore che ho visto in tv sulla musica da un pezzo a questa parte. Ma non è in tv.

2 commenti su “Discoring

  1. Pingback: Non ero pronto al peggio | Il blog di lucacicca

  2. Pingback: Pronti Al Peggio: la musica in tv. Sul web.

Commenti chiusi