Mon père

Il grande non detto delle ultime settimane dentro l’avvicinamento del Pd alle europee sta diventando detto. Oggi il Secolo XIX titola: “Cofferati, Genova spera di candidarlo in Europa”. Se ne mugugnava già molto alla direzione nazionale del PD, e se ne mugugnerà a tutto volume a Bologna e in tutta Italia.
La ragione del mugugno è così ovvia da essere condivisa da dirigenti e correnti lontane tra loro: uno non può dire che non si ricandida a Bologna – creando sollievi tra i cittadini ma casini nel partito – perché vuole stare col bambino a Genova e poi chiedere di andare a Strasburgo.
Voi vi domanderete: ma se tutti mugugnano, perché lo candidano? A leggere il Secolo XIX pare sia vero che c’è una federazione cittadina del PD che ci tiene a che Cofferati vada a Strasburgo. O anche a Tolosa.

Altre cose: