Cambiare sì, ma cambiare tutto

Mi hanno gentilmente chiesto di scrivere una cosa a commento di un pezzo di Paolo Flores sul PD,  sul sito di Micromega.

fatte queste due rilevanti obiezioni, sulle conclusioni di Flores D’Arcais siamo d’accordo in molti: cambiare il gruppo dirigente del PD, cercare di costruire un’alternativa per le primarie, e magari di costruire un’alternativa anche alla politica di sinistra di questi anni, che si è rivelata assai perdente, e nessuno si senta assolto.

Altre cose: