Move back the island

C’è una sola cosa la cui stanca e deludente ripetitività è più noiosa di quella delle ultime stagioni di Lost: il mio commento sfinito alle ultime stagioni di Lost. Ne ho scritto ormai non so quante volte. Ma ogni volta mi viene da sfogarmi, e mi trattengo. Poi vedo che anche altri navigano in mari tormentati di emozioni e mi riconosco nella tristezza di un amore finito, e allora lo dico questa volta più sinteticamente delle altre. Lost, i suoi personaggi, i suoi dialoghi, il suo trascinarsi, sono diventati semplicemente mediocri, ridicoli. Un ultimo sforzo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: