Il palloncino saziante di gomma naturale

Questo è un tipo di post a cui normalmente si mette un titolo con pretese di spiritosaggine intorno alla bizzarria di ciò a cui si riferisce (una pagina pubblicitaria sul Corriere della Sera di oggi). Ma in questo caso non c’è stato bisogno di sforzi di fantasia. “Arriva il palloncino saziante di gomma naturale” è un titolo imbattibile, definitivo. Fa ridere, racconta  una cosa che evidentemente “esiste”, ma è anche metafora potenziale un po’ di tutto. E poi leggete la spiegazione, roba che neanche nei film horror degli anni Cinquanta:

Dimagenina Uomo è una pillola auto-rigonfiante che una volta ingerita si trasforma in un palloncino d’idrogel intragastrico di gomma naturale che aiuta a perdere peso

Santi numi. Quale umano non in condizioni di prigionia e minaccia potrebbe essere tentato di acquistare e ingerire una roba del genere, e ancora di più dopo aver guardato – terrorizzato – l’illustrazione della palla molla immaginandosela “dentro” e l’espressione vuota e sofferente del modello? L’unica cosa che viene voglia di fare è chiamare la polizia che vada a salvarlo: sta chiedendo aiuto (“Vi prego, aiutatemi! Mi tengono ostaggio e mi fanno ingerire palle autorigonfianti”). Invece, quello che dovremmo pensare è che ci siano italiani che oggi andranno in una farmacia e chiederanno la palla molla, la pagheranno, e la ingeriranno.

Dev’essere quella cosa che chiamano distanza dal paese reale.

Altre cose:

22 commenti su “Il palloncino saziante di gomma naturale

  1. Gabriele Farina

    Ho visto questa pubblicità su una rivista farmaceutica (ho la moglie farmacista) un paio di mesi fa e sono rimasto allibito… e la cosa continua ad inquietarmi.

    La moglie dice che inizia ad essere molto richiesta.

    Aggravante.
    La confezione da 60 palloncini dura dieci giorni (3 palle prima dei pasti principali) e costa 135,00 euro!!!
    (esempio di uno dei vari dosaggi)

  2. Jan Alexander

    Hahahaha! Sembra una di quelle pubblicità assurde dei fumetti anni ’60 (io non ero neanche nato, ma poi qualche vecchio fumetto l’ho comprato) e che la Image Comics parodiò negli anni ’90:
    http://www.indevelopment.org/2002/1963/ads.htm

    Per chi non lo sapesse, la grafica è la stessa degli originali anni ’60 e sono solo stati accentuati gli strafalcioni e le scemenze dei testi.

  3. Stefano Rizzato

    A parte che hanno preso il modello appositamente perché somigli a Pato.

    Ancora non l’avevo vista a pagina intera, ma quella pubblicità c’è da tempo sul Corriere: ricordo di averne ritagliata una un paio di mesi fa per parlarne con un amico medico.

    La cosa peggiore è che sono sicuro che c’è parecchia gente che li compra, questi assurdi big babol per lo stomaco.

  4. johndoe

    In generale si dimostra che non esistono cose che non possano essere vendute.
    Nel caso in questione, invece, quel coso è autogonfiante e va bene…ma mica contiene una bomboletta. Quindi il gas per gonfiarsi lo “provoca” nel nostro stomaco. E se si sgonfia o si rompe?

    Vuoi vedere che si torna tutti ragazzini e lo compriamo per fare epiche gare di rutti?

  5. amosgitai

    E quando si va in bagno bisogna tenere i vigili del fuoco pronti ad intervenire?

    La dieta del sondino, la dieta del palloncino: più passa il tempo, più rimango allibito!

  6. Luca

    Va bene: un’ora dopo avere scritto questo post sono entrato nella farmacia di Roma Termini a comprare uno spazzolino e davanti a me un signore che sembrava Tony di Tony e i Volumi indovinate cosa stava chiedendo, col ritaglio di una rivista tra le mani?

  7. piti

    Avete tante ragioni, ovvie, ed è inutile accodarsi. Però, dietro a questa penosa ridicolaggine, ci sono persone che sono troppo grasse, ne soffrono moltissimo e che, non riuscendo ad affrontare il problema con equilibrio e serenità, si affidano a orrori del genere. La cosa fa ridere, in sè. Ma chi l’ha pensata si rivolge a un mercato che spero di non essere melodrammatico a definire “del dolore”.

  8. Pingback: Alien saziante | Daniele Ragni

  9. pfra64

    Ingerire il nulla e sentirsi sazi… non so perché ma mi fa venire in mente gli elettori del pdl

  10. riccardo64

    Questa è abbastanza una cosa empirica e fatta per attirare i creduloni ma si basa su un concetto serio che è il “PALLONCINO INTRAGASTRICO” viene applicato sia in anestesia totale che con un blando sedativo in gola.
    Viene inserito come se fosse una gastroscopia.
    Il risultato è che nello stomaco viene inserito un palloncino che riduce il volume dello stomaco e da subito il senso della sazietà, il palloncino viene lasciato per un massimo di 6 mesi dopo di che viene tolto nello stesso modo in cui è stato inserito.
    Fatto seriamente per le prime due settimane si mangia solo con dieta fluida o frullata e posso assicurare che anche cosi non è semplice mantenere la roba nello stomaco con l’andare del tempo ci si abitua si comincia a mangiare normalemente e naturalmente le porzioni sono ridotte.
    Fatto cosi è una cosa seria e funzionale, quella pubblicizata come concetto è valido in pratica però è una put…ata.

  11. robbbberto

    @roberta: ad un plotone di eterni liceali trogloditi come noi lettori di witt. sarà passata per la testa almeno una decina di possibili risposte alla tua domanda

  12. Pingback: Idrogel Intragastrico « Villa Telesio

  13. Pingback: Dimagenina, il «Palloncino Saziante per Perdere Peso» « D I S . A M B . I G U A N D O

Commenti chiusi