Hits 2012

Per il nono anno consecutivo, parlano i dati: le canzoni più ascoltate su iTunes nel 2012, quaggiù.

Paul Buchanan, Cars In the Garden, 30
Mika, Origin of Love, 25
Pet Shop Boys, Winner, 25
Bill Fay, Jesus, etc., 19
Carly Rae Jepsen, Call Me Maybe, 18
Calvin Harris Ft Example, We’ll Be Coming Back, 16
Tracey Thorn, Joy, 15
Mumford & Sons, I Will Wait, 14
Leonard Cohen, Anyhow, 13
The xx, Reunion, 13
Lambchop, If Not I’ll Just Die, 12
Mayer Hawthorne, A Long Time (Chromeo Remix), 11
Beck, Beck – Nyc: 73-78, 10
Cowboy Junkies, We Are The Selfish Ones, 10
Jeff Lynne, She, 10

Qui gli anni passati. E la lista di sempre:

Stars, In Our Bedroom After the War, 220
Tiziano Ferro, Non Me Lo So Spiegare, 207
Baustelle, Un Romantico a Milano, 186
Maroon 5, Sunday Morning,185
Damien Rice, The Blower’s Daughter, 179
David Gray, Hospital Food, 174
Jovanotti, Mi fido di te, 173
Lucio Battisti, Vendo casa, 171
Eels, That Look You Give That Guy, 166
Mojave 3, Hard To Miss You, 163

Altre cose:

2 commenti su “Hits 2012

  1. stefloris

    O mi sfugge il significato del tutto o c’ è qualche errore.
    Un esempio su tutti: Tiziano Ferro (!) passa da avere un numero totale di ascolti inferiore a 130 nel 2011 ad averne 207 nel 2012. Senza essere menzionato con ( almeno ) 78 ascolti nel parziale 2012.
    ?

  2. Giordano

    È sempre un piacere condividere queste informazioni con altre persone che ascoltano musica con passione e non solo come rumore di sottofondo delle faccende domestiche o degli spostamenti in auto.
    Io non ho una lista così scientifica (ascolto diviso tra PC con Foobar, CD sull’impianto di casa, CD in auto) però potrei tirare le somme:
    Nel 2012 grazie a “Old Ideas” ho scoperto Leonard Cohen. Molto Peter Gabriel con “Scratch my back” e “UP”. Molto Springsteen, come al solito. Bene i Black Keys che si riconfermano dopo esser stati la mia “scoperta” del 2011. Consacrazione fra i miti di Nick Cave, che non si capisce come mai in Italia nessuno se lo fili.

    Tra i meno non mi è piaciuto l’ultimo Jovanotti e nemmeno l’ultimo Vinicio Capossela, con atmosfere un po’ troppo distanti da quelle cui ci (mi) ha abituato.
    La tua lista è interessante perché, come al solito, adesso ho un sacco di nomi nuovi da cercare e conoscere: di quelli elencati da te ne conosco solo la metà. Mi “preoccupa” (ma de gustibus…) l’altra metà… Call me maybe e Tiziano Ferro? :)

Commenti chiusi