“Pagati importi a sette cifre”

Vacanze sarde con Berlusconi o no, su Nazarbayev e i suoi importanti fans europei – economicamente interessati – a marzo lo Spiegel aveva scritto questo:

For a tyrant, however, Kazakhstan’s ruler has some unusual advocates: former German and Austrian Chancellors Gerhard Schröder and Alfred Gusenbauer, and former British and Italian Prime Ministers Tony Blair and Romano Prodi, as well as former Polish President Aleksander Kwaniewski and former German Interior Minister Otto Schily. All of them are members of social democratic parties in their countries. Gusenbauer, Kwaniewski and Prodi serve officially as members of Nazarbayev’s “International Advisory Board.” They meet several times annually, most recently in the Kazakh capital Astana two weeks ago, and are each paid annual fees in the seven figures. According to the British press, former British Prime Minister Blair, also an advisor, receives an annual salary of up to €9 million ($11.7 million). Schröder, for his part, denies being a member of the advisory board. Nevertheless, he sometimes has face-to-face meetings with the autocratic ruler from the Central Asian steppes, and praises Kazakhstan as an “internationally recognized, open country.” In November 2012, Schröder congratulated the Kazakhs on being named the host of Expo 2017, which he characterized as the “next step towards modernization.”

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

4 commenti su ““Pagati importi a sette cifre”

  1. http://alternativanomade.wordpress.com/

    Ora, me ne guardo bene dall’assolvere Berlusconi dalle sue colpe, però questa storia di voler far credere che il dittatore kazako fosse solo amico del Cavaliere era davvero insostenibile. Prodi, con il codazzo di imprese, impresine e impresotte, è stato un grande sostenitore della rinascita kazaka. E con lui tutti i governi italiani di questi ultimi anni. Foto canta http://alternativanomade.wordpress.com/2013/07/16/italia-kazakhstan-democrazia-a-gettone/

  2. ilbarbaro

    Ergo, questo non fa di Nazarbayev un “satrapo” (copyright fonte Peraltro) e toglie valore all’abuso compiuto e all’insipienza di Alfano e Bonino?

Commenti chiusi