Le ragioni del No comment nell’era contemporanea

L’agenzia AGI la racconta così:

“Non posso garantire per il futuro, sarei gia’ contento se potessi migliorare il presente come credo stiamo facendo con lo sforzo di tutti”. Lo dice Mario Monti parlando alla stampa italiana e del Kuwait e rispondendo a chi gli chiede se abbia fornito garanzie anche per cio’ che accadra’ in Italia dopo il suo mandato. “Credo che chiunque – afferma il presidente del Consiglio – abbia in mente un impegno futuro, chiunque governera’ deve avere come obiettivo non solo quello di garantire le imprese italiane ma anche quello di continuare a garantire la trasformazione della societa’ italiana in termine di crescita, giustizia, lotta alla corruzione all’evasione”.
“I piu’ avveduti, quelli che sono in grado di valutare il percorso di risanamento e di riforme messo in campo dal governo, ritengono che l’Italia abbia imboccato la strada giusta e promettente. Ritengo che ci siano oggi buone opportunita’ di fare investimenti in Italia”. Mario Monti al termine della sua prima tappa del suo viaggio nei Paesi del Golfo Persico si rivolge ai potenziali investitori. “Questo e’ un momento buono” per acquistare a buon mercato asset “destinati a rivalutarsi”, sottolinea il presidente del Consiglio. “L’Italia ha imboccato una strada profuicua e promettente”, questo e’ il momento giusto per gli investitori esteri di “acquistare a buon mercato assets a reditto fisso, equities, real estate destinate a rivalutarsi. “Se si rimette in carreggiata l’Italia ha potenziale di crescita maggiore rispetto agli altri Paesi”, dice Mario Monti al termine della prima tappa del suo viaggio nei Paesi del Golfo Persico.

Voi pensatela come vi pare, a me pare che a Monti sia stata fatta una domanda dai giornalisti e lui abbia risposto nel modo più lucido ed elementare – persino banale – e che le conseguenti polemiche siano un artificioso modo di eccitare qualche pagina di giornale per oggi: se sono fortunati ora lui dirà delle altre cose per moderare e spiegare la sua risposta, e un altro giorno di fuffa sarà garantito. E così via.

Altre cose:

Un commento su “Le ragioni del No comment nell’era contemporanea

  1. Pingback: Il consueto iter | Wittgenstein

Commenti chiusi