Robert Downey jr. – The futurist

Un attore che azzecca un disco di canzoni capita una volta ogni dieci anni. Adesso è capitato due volte in un mese. Prima con William Shatner – il capitano Kirk, per capirsi – e ora con l’eterno figliol prodigo Robert Downey jr., mille volte in guai di droga e mille volte recuperato per i capelli. Ha fatto un disco pop ben arrangiato, non banale, con molte invenzioni e anche una cover degli Yes con tanto di leader degli Yes a fare il coro.
***

Altre cose: