Again and again and again

Paul McCartney ha fatto due cose. I Beatles, e una gragnuola di canzonette pop irresistibili dopo. Questo semplificando. Andando nel dettaglio, nella gragnuola sono contenute cose molto diverse tra loro, alcune formidabili, altre inutili. Nel 1979, con i Wings – la band con cui convisse a lungo, che includeva sua moglie Linda – fece il suo disco più rock, “Back to the egg”. Viene considerato tra i minori dei suoi dischi minori, non aveva nessuna canzone da classifica e subito dopo i Wings si sciolsero. Ce n’è abbastanza per starne alla larga, se non l’avete mai sentito. Su Amazon però ci sono ventisei recensioni di utenti che non capiscono come mai sia così sottovalutato e pensano fosse il suo disco migliore: con questa, fanno ventisette.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: