Ed io tra di voi

Avendo generato (di seconda mano a mia volta) un mostro, vorrei qui scusarmi per non esserne stato all’altezza. La settimana scorsa mi hanno chiesto da Vanity Fair se volevo scrivere una lista di canzoni tristi e quindi io ho accantonato la rubrica già pronta, e ho buttato giù quelle che mi ricordavo più immediatamente. Questo per ammettere che la mia ricerca non è stata completamente esauriente, e le decine di liste e pareri sulle canzoni tristi che sto ricevendo o che vedo su altri blog sono assai più acute della mia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: