Non tutte le ciambelle

Visto che anche Repubblica.it si è appassionata all’affascinante mondo dei sottotitolatori, con indiscussa gratitudine mi permetto di dire che i sottotitoli italiani di Mad Men – di cui sto guardando in ritardo la prima stagione – sono fatti piuttosto male.

p.s. alcuni solerti traduttori hanno letto questo post e mi hanno chiesto maggiori indicazioni per correggere eventuali errori: ma ho una grande ammirazione per l’ingrato lavoro di chi traduce e non volevo fare le pulci. Volevo solo segnalare come non sempre la buona volontà sia sufficiente, e raddoppiare l’apprezzamento per quei casi – “Lost” per primo – in cui i sottotitoli italiani sono fatti benissimo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

2 commenti su “Non tutte le ciambelle

  1. Pingback: Piccole soddisfazioni quotidiane | none of the above

  2. Pingback: Delicious bookmarks dal 7 Dicembre al 11 Febbraio | icynoise

Commenti chiusi