Fare i soldi con il blog (il mio)

Ve la metto così. Se avete voglia di dare una mano a Ivan Scalfarotto e alla sua campagna, versargli un contributo è un’ottima e benvenuta idea, che così riesce a fare cose migliori, e poi magari lo eleggono, e allora fa cose ancora migliori e a quel punto i soldi ce li avrà (saranno sempre vostri, ma meglio li usi lui che Mastella, no?).

Se invece non ve ne frega niente di Ivan Scalfarotto (perché vi piace Iva Zanicchi, perché il PD a questo giro non lo voto più, insomma fatti vostri) ma volete solo far piacere a me, tipo quando scrivete “bel post, oggi, grazie” e io sono contento, beh: al posto di quella mail, mandate dei soldi a Ivan. Io sono contento lo stesso, e potete sempre scrivere che ve l’ho detto io, per farci riconoscere. Qui a destra si può fare con Paypal, altrimenti qui ci sono delle alternative più tradizionali.

ivanbanner

p.s. poi eventualmente anche votarlo può essere una buona idea, per quelli del nordovest.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: