“Da’ retta a un pirla”

Matteo Bordone elitista:

Quando si deve disegnare il logo di Italia.it, quando si deve cercare un direttore di rete, quando si deve stabilire se occuparsi dei piani regolatori oppure far fare in proprio allo sviluppo: in questi e milioni di altri casi, è meglio fare da soli, meglio usare i proverbi della nonna al posto dei libri di testo, meglio affidarsi all’istinto. Si annusa l’aria, si sente lo stringiculo delle scelte difficili, si osserva rapidamente la situazione, si taglia corto sui fronzoli, e poi si prendono le decisioni. Magari altri hanno molti dati, molte conoscenze, molte capacità in più; ma nessuno di loro ha una visione d’insieme che passa per la pancia, per il coraggio, per l’autorità guadagnata sul campo della vita. Ci si muove come lupi, senza riflettere e senza chiedere niente a nessuno. “Da’ retta a un pirla” si ripete sornioni. “Va’ che non mi sbaglio.”

Altre cose: