“Percorsi che sfuggono al nostro controllo”

Il Corriere ha l’apertura della cultura dedicata al prossimo libro di Nicholas Carr, il giornalista americano di cui si commentò l’anno scorso in tutto il mondo l’articolo “Google ci rende stupidi”. Massimo Gaggi lo tira un po’ per la giacchetta – alle redazioni di carta piace molto adescare chiunque segnali controindicazioni provenienti dalla rete – ma la questione di come internet cambia il nostro modo di pensare è ormai ricca di contributi, e anche il libro di Carr potrebbe essere interessante. Per me, il passaggio importante dell’articolo è quello che ricorda che i grandi cambiamenti sono già avvenuti altre volte, e non possiamo farci niente, se non capirli.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose: