Ullallà

Il preteso scoop sul fatto che le 100 proposte di Renzi alla Leopolda siano state scritte su un computer di Giorgio Gori è una di quelle occasioni in cui la rete eredita le peggiori abitudini di sensazionalismo e notizie che non lo erano dai giornali.
Che l’organizzazione del weekend fiorentino fosse seguita da un gruppo di persone tra le quali c’era anche Gori era risaputo ed era già stato scritto dai giornali. E domenica alcune di loro, tra cui lo stesso Gori, avevano diffuso un testo in cui spiegavano cosa dovesse essere la Leopolda e quali le sue intenzioni. Firmando con i loro nomi, senza che servisse nessuna ricerca particolare o presunto hacking. Da Empoli, Luna, Gori Campo Dall’Orto, e altri che hanno preparato l’evento assieme a Renzi sono citati da giorni sui quotidiani (il Corriere ci fa una pagina oggi).
Che Renzi possa avere un “ideologo” io lo troverei persino auspicabile, come ho scritto stamattina: un ideologo ha delle idee e ben vengano, ed è una testa in più.
Ma se gli ideologi si annunciano e firmano, è buffo che si pretenda di averli “svelati”.

Altre cose:

5 commenti su “Ullallà

  1. uqbal

    A sentire il livore ideologico contro Renzi (che non si accompagna quasi mai ad una critica vera a quel che dice, ma sempre al come, dove, quando in compagnia di chi e su quale giornale o con quali echi), ecco a sentire tutto questo mi vien voglia di dare ragione a Berlusconi: in Italia ci sono ancora i comunistoni stalinisti.

    Lo scandalo per quest’ultima banalità fa capire che sulla democrazia in Italia c’è ancora tanto da imparare.

  2. stefano b

    Anche il fatto che la moglie di Bossi fosse una baby (molto baby) pensionata era una notizia risaputa e pubblicata da anni. Non di meno il semplice fatto che Fini l’abbia ricordato davanti alle telecamere del talk show politico più seguito ha fatto esplodere i leghisti fuori e dentro il Parlamento.
    Un conto è quando certe notizie circolano solo tra il ristretto gruppo di addetti ai lavori e aficionados, altra cosa è quando arrivano alle orecchie di tutti. Non è che tutti gli elettori di csx fossero al corrente dell’iniziativa della Leopolda, dei suoi contenuti, e di chi ci è intervenuto. Mi pare altrettanto comprensibile che una grossa fetta di costoro non salti di gioia a vedere che ad applaudire e incoraggiare il nuovo del PD ci sono persone come mr Isola dei Famosi, Billy Costacurta o Barbara Berlusconi

  3. Pingback: Lib…-Dem? « Questa fu dunque una splendida aurora

Commenti chiusi