Banalità esemplari

La versione acustica del voyeurismo giornalistico, ovvero la ricerca continua del “fuorionda” rubato, ha generato oggi questo ordinario casino.
Prima sono state attribuite al ministro Delrio delle parole che sembravano sminuire il suo interesse rispetto ai temi di cui stava parlando.

Schermata 2014-10-23 alle 13.09.54

La lettura compiuta è stata immediatamente ripresa come fondata un po’ da tutti.

Schermata 2014-10-23 alle 13.11.27

Fino a che qualcuno non ha segnalato che semplicemente Delrio aveva detto un’altra cosa.

Schermata 2014-10-23 alle 13.19.00

Giuseppe Smorto di Repubblica.it si è preso la responsabilità dell’errore su Twitter.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

Un commento su “Banalità esemplari

  1. Paolo

    Poca comunanza di idee con entrambi. Ma davvero quando ho ascoltato il fuori onda, DOPO aver letto i titoli (e sentito come sbertucciavano Del Rio al Ruggito del Coniglio stamattina), ho sentito distintamente il suono delle mie gonadi caduche. Poi dice che uno non legge più i giornali!!11!!!

Commenti chiusi