Per il nostro bene

Intanto che montagne di frettolosi vanno per le strade del mondo felici con i loro iPad (maschile? femminile?) nell’uovo di Pasqua, Om Malik fa ancora una riflessione preventiva.

In many ways, the iPad’s lack of multitasking ability makes it worthy of focusing on just the task at hand. In my brief usage of the device at the time of its unveiling, I felt a near-complete interaction with an email or a document or a web page. That was near nirvana when it came to consumption of content.

Già, e se andasse a finire che il recentemente tanto vituperato multitasking venisse rimosso dalle nostre vite per merito di iPad? Sarà mica che non ce lo mettono apposta per farci tornare attenti, calmi e assorti come eravamo una volta? (io mai stato, neanche quando il massimo della tecnologia era la pista Polistil).

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

7 commenti su “Per il nostro bene

  1. Pingback: Why the iPad Will Change Blogging for Me… « Mac Blog (Breaking News)

  2. Pingback: Why the iPad Will Change Blogging for Me… | AppleGeneration

  3. stefano bonilli

    Io che sono uno dei frettolosi sto usando da un giorno in giro per New York il mio nuovo iPad cercando wi fi come fosse acqua, mi diverto un sacco e trovo che qui siamo in presenza di “un coso” veramente nuovo e che può innescare mille cambiamenti.
    Per ora è bello, facile e riposante usarlo.

Commenti chiusi