Qua qua qua

Chi me l’ha segnalato l’ha definita “un’esperienza mistica”: sul sito di Gabriella Carlucci tutti i video sono impostati in autoplay, così ogni volta che lo aprite partono tutti insieme, generando un effetto tipo ora di ricreazione. Dopo un po’ diventa ipnotico e non si riesce a spegnerlo.

11 commenti su “Qua qua qua

  1. Pingback: Arte moderna « since1988

  2. Ferro

    Notevole (e si ricollega anche al post precedente) la coerenza tra il titolo del post del 31 marzo “A Margherita fragoroso ceffone per la sinistra” e il contenuto del medesimo “[…]la politica dell’odio, della calunnia, della diffamazione, della delegittimazione dell’avversario violenta e brutale è stata sonoramente sconfitta[…]”.
    Per fortuna che quelli che odiano sono gli avversari, si vede che il ceffone era affettuoso.

  3. CiroIp

    Non e’ che la perfezione tecnica e i commenti sagaci abbiano aiutato molto nelle regionali eh? Al contrario sembra che il web in Italia stia semplicemente diventando un rifugio dove trovarsi a prendere in giro ‘gli altri’ e a consolarsi vicendevolmente dell’inevitabilita’ delle “sconfitte” (come epicamente piace chiamarle a sinistra). Non sarebbe il caso di cominciare a prendere qualche provvedimento?

  4. Pingback: Gabriella Carlucci e il concetto di multimedialità contemporanea |

  5. Luca

    Cioè, Ciro: uno non deve segnalare le affascinanti bizzarrie di un sito perché la sinistra ha perso le elezioni? O ritieni che segnalarle implichi una intollerabile esibizione di superiorità morale? E soprattutto, stai parlando con chi ha scritto il post, o con un grande e immaginario mostro definito “sinistra”? In questo secondo caso, mi rivolgerei al blog del mostro, se lo trovi.

  6. CiroIp

    Luca: mostro immaginario. Di blog “disinistra” leggo solo il tuo e quello di Scalfarotto e noto una compiacenza che vista da fuori del circlejerk e’ fastidiosa. Il concetto era: se si vuole sperare di vincere elezioni il circlejerk non e’ strategia vincente. Grazie per avermi dato la possibilita’ di spiegarmi meglio. Buona Pasqua

  7. Pingback: Parlando seriamente « La Casa Dei Giochi

  8. Crissse

    Quello che mi fa cader le braccia è che il Carlucci-style (urlacci, botte, dimostrazioni di plateale violenta energia, maleducazionearroganzaprepotenza) sia vincente: ha preso il 70 % dei voti, mica noccioline. Quando si dice “La nobiltà della sconfitta”…
    p.s. che bello, ci sono i commenti ora!

Commenti chiusi