L’annuncio definitivo

Tutta la comunicazione del Partito Democratico verrà da oggi integrata con i simboli QRCode

(dal sito del PD)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Abbonamento mensile
8 euro
Abbonamento annuale
80 euro
Altre cose:

9 commenti su “L’annuncio definitivo

  1. layos

    Nemmeno io ci trovo grandi motivi di ironia. Se la comunicazione politica è sui vecchi binari: “sono dinosauri”, se usa, magari anche con qualche ingenuità, gli ultimi ritrovati, gli facciamo le pernacchie perchè sono ridicoli… io penso che sia una cosa positiva, anche se ovviamente dubito assai che esista qualcuno al mondo che sappia usare QRCode e che abbia simultaneamente voglia di approfondire un cartellone propagandistico del PD.

  2. cacioman

    E’ proprio una bella iniziativa: clicchi e ti rimanda su una pagina vuota (o sul sito della lega, ma in questo caso sei nelle Marche).

  3. Luca

    Il ridicolo è negli occhi di chi guarda. A me ha colpito la formula “tutta la comunicazione del Partito Democratico”: ne sento parlare per la prima volta.

  4. lastrobt

    La nota positiva (per loro) è che stanno diventando più tech-oriented, la nota negativa (sempre per loro) è che pochissime persone sanno cos’è e ancora meno sanno come si usa un QRCode.

  5. CiroIpp

    Il titolo “L’annuncio definitivo” porta a interpretare il post in chiave ironica. Che Roma sostenga la necessita’ di una “comunicazione globale” non e’ roba nuova, il problema e’ avere un (eventualmente inesitente) minimo comune denominatore che soddisfi la base. I QRCode sono incredibilmente pratici e con un grande potenziale (cacioman: non ci si clicca sui qrcode :) ); questo non toglie che possano rivelarsi giusto una perdita di tempo e soldi in infrastruttura (spero una cosa sotto i 10k euro)

Commenti chiusi