La nube nelle teste

Stasera una mamma di un compagno di mia figlia che ha anche un bambino all’asilo mi ha detto che è girata una circolare che metteva in guardia dal portare i bambini in cortile, per via della “nube radioattiva”. Stamattina la maggior parte dei quotidiani aveva titoli sulla “nube radioattiva in Italia”, anche se poi gli articoli erano costretti con malcelata delusione a spiegare che non c’era nessun pericolo. In rete chi ha qualche competenza cerca di spiegare l’assurdità di tutto questo, invano. Il gap tra la divulgazione scientifica seria e il giornalismo allarmistico è enorme, e indovinate quale dei due gestisce le pagine dei quotidiani e i telegiornali.

La responsabilità civile dei giornali, ci vorrebbe: procurato allarme, quelle cose lì.

Altre cose:

Un commento su “La nube nelle teste

  1. Fulvio

    mio nipote, che va alle medie, ieri sosteneva con convinzione che – a causa della nube – era meglio se l’insalata non la mangiava…

Commenti chiusi