La solitudine dei numeri prima

Pare che i conti esibiti da Rosy Bindi sui voti all’Assemblea Nazionale del PD sabato non siano tanto esatti.

l documento viene votato dall’assemblea. La conta viene fatta da sei scrutatori (tra i quali il sottoscritto e Moreno Minacci), e coordinata dallo scrutatore capo: Paolo Rappuoli, presidente dell’assemblea regionale del PD della Toscana, uomo molto molto molto vicino a Rosy Bindi.

In realtà la votazione è finita 150 (circa) contro 38 contrari e 60 astenuti.

Altre cose:

2 commenti su “La solitudine dei numeri prima

Commenti chiusi