Tutto quello che so l’ho imparato dai Peanuts

Ho raccontato già una volta che anni fa avevo in mente di scrivere un libro intitolato “Tutto quello che so l’ho imparato dai Peanuts”. Avevo messo da parte in un cassetto appunti, citazioni, strisce. Oggi Charles Schulz avrebbe compiuto 90 anni. Le sue strisce sono sul Post da ormai diversi mesi e ne siamo molto contenti. Qui avevo raccontato di una delle mie preferite, in relazione a questo blog. Ma per questo anniversario ne ho tirate fuori da quel cassetto un po’ di altre.

Altre cose:

5 commenti su “Tutto quello che so l’ho imparato dai Peanuts

  1. fulgenzio

    Ecco, a proposito. Io ho letto i Peanuts per trent’anni, ricordo che i primi fumetti me li feci acquistare da mia madre quand’ero piccolo e allora venivano pubblicati dalla Bur (ovviamente capivo il 50% dei riferimenti ma hanno contribuito in modo sostanziale alla mia crescita). Detto questo, non rammento nessuna delle strisce che pubblicate sul Post. Ma proprio nessuna eh. Il che può dipendere da un alzheimer galoppante, chiaro, ma…non è che qualche erede ha dato il permesso a un nuovo autore di tornare a disegnare i personaggi con battute nuove? Perchè quelle che pubblicate sul Post, con tutto il rispetto, sono davvero atroci rispetto alla media ed escludo che siano state partorite dalla mente di Charles Monroe Schulz. Inoltre ho saputo che nel 2015 uscirà un film in animazione digitale, scritto dai tizi che hanno fatto Ice Age, che avrà come protagonisti proprio i personaggi dei Peanuts (ed immagino che porcata verrà fuori…), il che mi ha messo la pulce nell’orecchio, ergo le chiedo: sul Post pubblicate le vignette originali o quelle “nuove”? E se sono “nuove” da dove saltano fuori? E perchè non mettete quelle storiche?

  2. akiro

    Credo che non tutte le strisce siano state pubblicate in italia, se non solo ultimamente grazie alla Panini che sta ristampando tutte le strisce prodotte dal 50 ai giorni nostri… e son veramente una marea.
    Imho, ha dell’incredibile la vastità dei temi trattati con stile ed intelligenza da Schulz.

  3. .mau.

    @fulgenzio: basta vedere la striscia, e notare il (c)1999. Sono quelle degli ultimi anni di vita di Schulz, ed effettivamente valgono un decimo di quelle classiche.

  4. Luca

    La scelta sul calendario della pubblicazione delle repliche delle strisce dei Peanuts è della società americana che le distribuisce. Quelle che vedete sul Post sono le stesse che vengono pubblicate lo stesso giorno in tutto il mondo.

  5. Licia

    Una curiosità: le traduzioni pubblicate su Il Post sono quelle originali del 1999 o sono state rifatte recentemente?

Commenti chiusi