Wittgenstein

Avanzi

Ogni tanto mi ricordo di qualche storia di cui ho parlato questa primavera in radio, e che avrei potuto segnalare anche qui. Una è la triste vita di Maxine Carr, mostrificata in Gran Bretagna per aver fornito ingenuamente un falso... Continua

China

I Verdi hanno preso il due per cento. In Trentino Alto-Adige, terre di Alex Langer e Marco Boato, hanno preso il tredici Continua

Ci mandi la bambina

La Corte Suprema elude la questione del conflitto tra Stato e Chiesa nell’uso dell’espressione “under God” nella “pledge of allegiance”, stabilendo che il padre che aveva fatto ricorso in nome di sua figlia non ne aveva i titoli MSNBC Continua

May eleven?

La commissione che indaga sull’undici settembre sospetta che gli attacchi dell’undici settembre siano stati posticipati di qualche mese perche “Mohamed Atta non era pronto” Washington Post Continua

Galera preventiva

Non è purtroppo online il pezzo di oggi in cui Giuseppe D’Avanzo spiegava la delirante logica dei giudici che vogliono mettere in galera Lino Jannuzzi in nome del fatto che non dimostra di essersi pentito del suo reato Repubblica (online... Continua

Chi semina noia raccoglie bonaccia

Abitudine alla delusione, debole vigilia, scarse aspettative, sensazione di dejà vu, personaggi bolliti, sconfitti che ci riprovano, risultato banale, senza infamia e senza lode. La solita robetta. L’Italia agli europei e l’Ulivo alle europee mi hanno fatto passare due serate... Continua

Non v’è peggior sordo

Siccome c’è ancora qualcuno in giro che finge di non capire che nel caso Jannuzzi il problema sia la pena e non la condanna, alludendo a presunte omissioni dei media sul reato, riproduco ancora un vecchio articolo che spiega quale... Continua

“I forgot to duck”

Su Reagan hanno ecceduto un po’ tutti. Anche Christopher Hitchens, e pure il suo pezzo su quanto fosse stupido l’ex presidente era divertente (l’ha pubblicato Internazionale, online c’è la versione in inglese). Il quadro più equilibrato e terzista è quello... Continua

Dato chiaro

Il problema con le elezioni, è che non si sa mai a quale dato riferirsi, per vedere chi ha vinto e chi ha perso. Ma stavolta è arrivato l’uomo che parla chiaro: e mentre i polli gridavano allo scandalo, i... Continua

On someone else’s mind

“dite a quelli di Repubblica che NON ha scritto “Georgia on my mind” (Carmicael-Garrel) nè “Unchain my heart” (Jones-James) nè “Hit the road jack” (Mayfield), ma che le ha divinamente interpretate” Sabellifioretti, Repubblica.it Continua

Endorsement

Richiesto dal Foglio, ho dato le mie dichiarazioni di voto, che qui estendo: voterò solo per amici e parenti fidati, come al solito. E voterò per la Lista Bonino (urca, siamo in parecchi). Quindi per Sergio D’Elia, candidato a Milano.... Continua

La legge è uguale per tutti

“Il deputato europeo radicale Marco Cappato denuncia i gestori del sito web del ministero di Giuliano Urbani perché violano la Legge Urbani. Messi in rete illegalmente molti documenti coperti da copyright” Punto Informatico (grazie a Roberto) Continua

La legge dei vent’anni

È quella, secondo il direttore del Foglio, per cui alla sinistra occorrono vent’anni per ammettere di avere avuto torto: ““La legge dei vent’anni” è quella dell’autocritica a sinistra per le maggiori follie credute e confessate e praticate in ambito politico-ideologico.... Continua

Baby boomer

Tra le molte cose istruttive e affascinanti che trovo nel libro di Francesco Cataluccio, “Immaturità” (Einaudi), vengo anche a sapere di essere, per un paio di settimane, un baby boomer. La definizione cronologica esatta dell’ondata demografica va dal 1 gennaio... Continua

Borlotti

Ultim’ora: la faccenda del fagiolo borlotto nano, di cui sotto, pare assai più complessa del mio superficiale accenno. Viene fuori che non si chiama più Silvio dopo pressioni del Ministero dell’Agricoltura, pare. Comunicheremo maggiori sviluppi Continua

TeleKabul

Un’apparentemente ignara di quel che stava dicendo conduttrice di “Agritre” su RaiTre, ha appena annunciato: “Si chiama Silvio ed è nano: è il nuovo fagiolo borlotto…” Continua

The fan

Tutti i giorni passo davanti a Radio Deejay e vedo invidioso i ragazzotti davanti al portone che aspettano i loro idoli (oddìo, ultimamente ne vedo meno). Beh, oggi, a due giorni dalla fine di Condor, davanti alla Rai di Corso... Continua