Articoli su: Giornalismo

Appunti per un quotidiano da fare

Le brevissime, i boxini di alleggerimento, le fotine con didascalia, che ormai diversi quotidiani mettono nella striscia alta della pagina, metterle invece in basso, casomai: che non c’è bisogno di sporgersi per leggerle Continua

Comportarsi bene

Scrivo due cose che non c’entrano niente l’una con l’altra, se non che ho aspettato qualche giorno per cercare di non suonare precipitosamente polemico, e di non offendere nessuno. La vignetta di Biani su Brunetta era brutta, e su questo... Continua

Paris, Texas

Nel paese che vorrei ci sarebbero i giornali che trattano delle elezioni americane raccontando la questione razziale e i giornali che la raccontano con una pagina su Paris Hilton. Per tutti i gusti, anche se sono convinto che la seconda... Continua

Notizie che non lo erano

Qualche mese fa, un sito americano di simpatie politiche conservatrici pubblicò un articolo su Obama. Come avviene in molti siti internet, i lettori poterono lasciare i propri commenti, e uno di loro si riferì al saluto pugno-contro-pugno usato pubblicamente dai... Continua

Sputtanato

Non bastasse la lettera incazzatissima di Fassino, a convincermi che Repubblica l’ha fatta grossa è arrivata la spiegazione sugli specchi di D’Avanzo: che in sintesi sostiene che di fronte a una menzogna meglio rischiare di dirne altre mille piuttosto che... Continua

Un pensiero indecente

Spesso di Repubblica mi delude la trascuratezza dei dettagli – didascalie, titoli, sommari – soprattutto se paragonata con alcune ottime idee e contenuti che ne vengono impoveriti. Oggi, in una pagina che parla dei gruppi di ascolto televisivi, ci sono... Continua

La storia di due giornali

Il primo giornale è giovane, mensile e inglese. Ha fatto un botto editoriale memorabile. Si chiama con una sigla, FHM, che significa For Him Magazine, e oggi si pubblica in sedici edizioni in tutto il mondo, dalla Francia a Singapore... Continua