Il paese ha bisogno di vittorie

“Suddenly the whole world is italian”. Era una pagina sinistra di Time, in un numero di diciannove anni fa. All’improvviso tutto il mondo era italiano. Una grande foto occupava metà della pagina, Dino Zoff che teneva in alto la coppa... Continua

YankeesMania

6 novembre 2001 Nella terrà delle opportunità succede. Che il Chievo del baseball batta la Juve del baseball. Che una squadra di sei anni sconfigga in finale l’istituzione più leggendaria dello sport americano. Che la grandezza sia all’improvviso fragile, e... Continua

Tutti d’accordo: ritirarsi, e alla svelta

Strano a dirsi, sono d’accordo, Alex Fishman di Yediot Ahronot e Danny Rubinstein di Ha’aretz. Sia il maggior quotidiano del paese, che l’autorevole organo della sinistra liberale pensano che l’occupazione militare della Palestina di questi giorni non sia servita a... Continua

Un giorno di giornali in Israele

Quanto possiamo tirare la corda che ci lega agli americani?, si chiedono i giornali israeliani con minore o maggiore preoccupazione. “Vadano all’inferno!”, avrebbe addirittura detto Bush secondo Ma’ariv, il secondo quotidiano del paese, dopo che gli era stato riferito il... Continua

Un giorno come un altro a Gerusalemme

Al centro di Gerusalemme c’e’ un grande quadrato di mura spettacolari e ininterrotte, abitato separatamente da arabi, ebrei, cristiani e armeni. E’ la citta’ vecchia ed era piu’ calma, l’altra sera, soprattutto nel suo quarto arabo. Pochissima gente in giro... Continua

Chi vinse in Florida? Lo volete davvero sapere?

Quando un anno fa la questione delle schede elettorali della Florida cominciò a trascinarsi preoccupantemente, molti dissero: ok, facciamola finita, quando l’arbitro fischia la fine il risultato è quello, anche se l’arbitro ha sbagliato e ha chiamato un fuorigico che... Continua

Incubi, dubbi, e maschere antigas

Cosa si fa quando è successa una cosa così? Cosa si fa nell’attesa di una guerra così? Che accidenti di vita si continua, che pensieri vengono, che sogni si fanno, che contromisure si prendono? Tra l’incudine dell’undicisettembre e il martello... Continua

Le voci che circolano dopo l’11 settembre

Voci. Come sapete, dietro gli attentati americani dell’undicisettembre c’è la CIA. Noi ingenui non vogliamo crederci e ci copriamo gli occhi di fronte all’evidenza. Ma ognuno di noi ha un suo manipolo di amici scaltriti, edicolanti saputi, passeggeri dell’autobus che... Continua

Eels – Souljacker

Capita continuamente. Escono dei cd gradevoli: non eccelsi, ma gradevoli. Il problema è che gli stessi interpreti avevano fatto dei cd eccelsi, prima. Quindi è un po’ una delusione. Il nuovo cd di Ed Harcourt non è bello come il... Continua

Bob Dylan – Love and theft

Mi chiedi di parlare, stavolta. Di dire di questo nuovo disco di Bob Dylan che tutte le ammuffite cicale della critica musicale italiana si sono affrettate ad incensare in cambio di una copia omaggio, di un brandello di intervista, di... Continua

Ryan Adams – Gold

Ryan Adams, Ryan. Con la erre. Quello che dite voi è Bryan, quel rocchettaro all’acqua di rose piccoletto e canadese, sputtanatosi via via in colonne sonore e collaborazioni imbarazzanti. Questo si chiama Ryan, è più giovane, sta un po’ a... Continua

Chocolate Genius – Godmusic

Questo disco uscirà alla fine del mese. Non l’abbiamo ancora sentito. Ma ci giureremmo che sarà eccellente. Anzi, facciamo così: se ci sbagliamo la prossima colonna di recensioni si aprirà con l’espressione “l’estensore di questa colonna è un cretino incompetente”. Continua