Wittgenstein

Attraversare sulle strisce

Attraversare sulle strisce

Stamattina ho scritto un tweet, che come tutti i tweet che si riferiscono a questioni complesse, rischia di essere equivocato e fuorviato. Quindi aggiungo qualcosa in più scrivendo su questo vetusto e prezioso mezzo, il blog. Bisogna dirlo, una volta,... Continua

Il finanziamento strabico dei giornali

Il finanziamento strabico dei giornali

Il Parlamento ha approvato un lotto di nuove norme a sostegno dei giornali, qualche giorno fa. È difficile che lo abbiate saputo perché i quotidiani e i loro siti, che tendono a dare informazioni su ogni cosa e su ogni... Continua

La différence

La différence

Come certi geologi che vanno ciclicamente a misurare lo spostamento di una massa di roccia conseguente a un intervento umano di qualche tipo per verificare se quell’intervento abbia avuto risultati rassicuranti o preoccupanti, ogni tot mesi aggiorno e rivedo le... Continua

Piccole balle esemplari

Piccole balle esemplari

La Columbia Journalism Review ha fatto una paziente indagine su come sia arrivata sui grandi giornali (in questo caso pure alcuni americani, oltre che naturalmente gli italiani) la bufala sulla squadra dei Golden State Warriors che aveva rifiutato un invito... Continua

A Milano, una decina di giorni fa

A Milano, una decina di giorni fa

Nessuno sa, tranne gli interessati, se ci sia stato un incontro tra Matteo Salvini e Davide Casaleggio: notizia che, pubblicata in prima pagina stamattina da Repubblica, è stata ripresa con eccitazione da quasi tutti i siti di news, dagli altri... Continua

Quando capita, fa’ che sia tutto diverso

Lo dico rispettosamente, solo perché usciamo allo scoperto su questa cosa, che non è mai stata affrontata come merita: Zucchero, nella storia della musica italiana, è stato piuttosto sopravvalutato. Il grande successo è sempre ammirevole e lui lo ha ottenuto... Continua

L’orologio del presidente (un decennale)

L’orologio del presidente (un decennale)

All’inizio di giugno del 2007 l’allora presidente degli Stati Uniti George W. Bush fece un viaggio ufficiale in Albania (dopo essere stato in Italia), dove venne accolto con grande entusiasmo da tanti albanesi a cui andò incontro per strada, abbracciando... Continua

Le elezioni del 2017 viste dal 2016

Le elezioni del 2017 viste dal 2016

Stavo per scrivere un post sulle valutazioni di questo primo turno delle amministrative, ma mi sono reso conto che l’avevo scritto un anno fa: si sono ribaltate alcune cose, ma le questioni su come raccontarle restano uguali. La “frana di... Continua

Balene che lo diventano

Balene che lo diventano

La storia di “Blue Whale” è drammaticamente esemplare delle complicazioni conseguenti alla diffusione su grande scala delle notizie false da parte dei media tradizionali (non “di internet”): in Italia non risultavano casi – malgrado la storia girasse online da molto... Continua

Una piccola storia di panico

Una piccola storia di panico

Sabato sera ero a Londra. Venerdì sera avevo cenato in un chiosco argentino al Borough Market, sabato mattina avevo girato per il mercato affollato, fatto colazione lì, poi preso un autobus accanto a dove sabato sera il furgone è andato a... Continua

I hope you like jammin’ too

Possiamo anche prendere altri anniversari alla leggera, ma il 3 giugno 1977 uscì Exodus di Bob Marley. Dentro, c’era Jamming. Cioè, prima nel mondo non c’era Jamming: dopo sì. Da quarant’anni. Incollo a celebrazione l’appunto su Jamming che era in... Continua

Non benissimo

Avevo scritto questo post, due giorni fa. Poi mi sono chiesto se magari sopravvalutasse un rumore di fondo che era solo rumore di fondo, magari inevitabile: e soprattutto non ho probabilmente avuto voglia di affrontare temi deprimenti. È quasi estate, ci... Continua

La rivincita dei nerd

Massimo Mantellini ha notato con soddisfazione come un suo post sul blog di alcuni mesi fa abbia avuto ancora ieri molte visite, concludendo che la capacità di permanenza e di guadagnare nel tempo nuovi lettori da parte dei post sui blog... Continua

Diario di un giradischi

Diario di un giradischi

Non c’è niente di cui compiacersi, sono solo uno che ha più di cinquant’anni: quando eravamo ragazzi noi c’era l’alta fedeltà, gli “stereo” e il termine “hi-fi” antenato del wi-fi da cui fu soppiantato: andavamo in certe sale d’ascolto dove... Continua

Net neutrality

L’articolo del New York Times sulle frustrazioni e gli obiettivi di Evan Williams, fondatore di Twitter e Medium, è pieno di cose familiari e condivise da chiunque lavori intorno all’informazione online con buone intenzioni, o che ne sia incuriosito. Vale... Continua

“Arbitro!”

Leggendo dei nuovi allarmi di alcuni giornalisti italiani di giudiziaria politica sui “rischi bavaglio” per la stampa (giornalisti più incentivati e abituati a rapporti complici e accoglienti con le procure piuttosto che a subire qualsivoglia ipotesi di censura), ho realizzato quale sia... Continua

Convergenze parallele

Convergenze parallele

Sul Foglio di ieri il direttore Claudio Cerasa ha scritto una cosa lunga in risposta a un articolo di Eugenio Scalfari: un po’ per difendere la rilevanza del suo quotidiano, diminuita da Scalfari, un po’ per controaccusare Scalfari di una... Continua

Il caso noi

La follia di quello che è diventato “il caso Boschi” (fino a che un altro caso lo rimpiazzerà, prestissimo, eccetera), la spiega bene Mattia Feltri. Non è tanto diversa l’operazione che De Bortoli fa col suo libro, in cui dice... Continua

Cialtroni e pivelli

Cialtroni e pivelli

Il libro di Enrico Franceschini, giornalista di Repubblica, è tecnicamente un romanzo – si chiama Scoop, qui potete leggerne qualche pagina – però la sua ambizione non è tanto di costruzione di una fiction ma di raccontare un mondo di... Continua

Turarsi il nez

La questione dibattuta (più con risentimenti e sfoghi che con riflessioni serie) della scelta di Mélenchon e dei suoi sostenitori di non votare Macron, concorrendo a una possibile vittoria di Marine Le Pen, non ha niente di nuovo, per quanto cerchiamo... Continua