Il social network di Dorian Gray

Una cosa che mi sembra interessante delle Storie di Instagram – formato su cui mi pare non ci siano grandi analisi o riflessioni, forse per reazione all’aver esagerato a suo tempo con quelle sul predecessore Snapchat – è che malgrado... Continua

La mafia un pezzetto alla volta

Oggi è uscita una notizia che è finita molto in basso nelle homepage dei siti di news, ma potrebbe essere piuttosto importante. La procura di Reggio Calabria ha emesso due mandati d’arresto per l’omicidio di due carabinieri in Calabria nel... Continua

Flusso di coscienza

L’anno scorso vennero al Post a intervistarmi dei brillanti laureandi, che ora hanno messo online lo sbobinamento di quella intervista. È uno sbobinamento, quindi ogni tanto sembra che parli da ubriaco – forse ero ubriaco? – ma ci sono alcune... Continua

Chi ha perso, su “Mafia capitale”

Chi ha perso, su "Mafia capitale"

Ricapitoliamo, ci sono tre notizie nella sentenza del processo alla cosiddetta “Mafia capitale”. 1. Sono stati condannati molti degli accusati, e confermate le accuse e i reati individuati dall’accusa. Notizia numero uno. 2. È stato negato il tratto mafioso di... Continua

La mafia esiste, appunto

La mafia esiste, appunto

Aggiungo una cosa alle discussioni sulla sentenza del processo per la cosiddetta “Mafia capitale” (cosiddetta a sproposito, secondo la sentenza: e a prescindere dal merito, che una sentenza prevalga su uno slogan promozionale è già una buona notizia): per suggerire... Continua

In nome della legge

Ricapitoliamo la posizione di Alternativa Popolare sulla legge sullo “ius soli”. 1.L’hanno votata alla Camera, ma la stessa legge non la vogliono votare al Senato. 2.Dicono che va cambiata. 3.Non hanno però citato un solo punto che vada cambiato. 4.No,... Continua

Coi soldi di Google

(in coda la risposta di Gianluca Mercuri) Caro Gianluca Mercuri, ho letto il tuo severissimo commento sul Corriere della Sera in cui ti congratuli per l’intervento di un centro studi americano contro i soldi spesi da Google per ottenere consensi accademici... Continua

Un’idea di scrittura

In generale, le regole esistono per ragioni di efficacia: si suppone che generino buoni risultati rispetto all’ambito per cui sono stabilite, e vengono adattate e cambiate quando altre cose cambiano, e quando i risultati si possono migliorare. L’abitudine a pensare... Continua

Le bugie hanno le gambe lunghette

Negli articoli pubblicati oggi dal Post sulla storia delle indagini sulla strage di via D’Amelio e delle falsificazioni che hanno portato a ricostruzioni inventate ed estranei condannati, ci sono già abbastanza storie da prendervi un paio d’ore, e avrei aspettato... Continua

Piccolo post di metodo social

Che ci siano delle persone stupidamente aggressive, violente, sgradevolmente moleste, in giro per internet, non ve lo devo dire io. Io sto molto su Twitter, e poco altrove, quindi tendo ad averne percezione soprattutto lì. È deprimente, quindi ogni tanto... Continua

Aiutiamoci a casa nostra

Aiutiamoci a casa nostra

“Aiutiamoli a casa loro” è un’espressione sciocca: perché – non bastasse che è un’espressione usata finora da persone in malafede e con intenzioni riprovevoli – qualunque espressione di quattro parole è solo uno slogan che suonerà ambiguo, equivoco, e sarà... Continua

Non fate come faccio, fate come dico

(da Un grande paese, 2011) Prima ancora che nella sua vita arrivasse stabilmente Woodstock, un giorno Snoopy si ritrovò un nido sul tetto della cuccia («Inquilini!») e poi delle uova nel nido («Santo cielo, sono nonno!»). Nel giro di poche... Continua

Il mito dell’Ulivo

In estese parti del centrosinistra italiano si è radicato da vent’anni un mito vincente che col tempo si è sfocato in un sogno nostalgico che non ha niente a che vedere con la realtà, né quella attuale né quella di... Continua

VRFC

VRFC

La prima cosa che sentii di Vasco Rossi fu “Siamo solo noi”, e avevo sedici anni: poco dopo lui andò a Sanremo e cantò “Vado al massimo” e si fece notare. Io scrivevo “VRFC” sotto le sedie del mio liceo... Continua

Qualcuno deve pur farlo

Sono circolati molti temi che hanno a che fare col giornalismo e con l’informazione questa settimana, collegati tra loro in piccole o grandi parti. Faccio un pastone un po’ scalfariano della domenica di riflessioni e analisi logiche che magari servono... Continua

Attraversare sulle strisce

Attraversare sulle strisce

Stamattina ho scritto un tweet, che come tutti i tweet che si riferiscono a questioni complesse, rischia di essere equivocato e fuorviato. Quindi aggiungo qualcosa in più scrivendo su questo vetusto e prezioso mezzo, il blog. Bisogna dirlo, una volta,... Continua

Il finanziamento strabico dei giornali

Il finanziamento strabico dei giornali

Il Parlamento ha approvato un lotto di nuove norme a sostegno dei giornali, qualche giorno fa. È difficile che lo abbiate saputo perché i quotidiani e i loro siti, che tendono a dare informazioni su ogni cosa e su ogni... Continua

Io, vado da un estremo all’altro

Io, vado da un estremo all'altro

Stamattina ho rimesso sul giradischi The lexicon of love, per festeggiarne i 35 anni e vedere com’era: uscì il 20 giugno del 1982. Avevo diciassette anni e il primo a comprarlo fu il mio amico Stefano, quello tra noi che... Continua

La différence

La différence

Come certi geologi che vanno ciclicamente a misurare lo spostamento di una massa di roccia conseguente a un intervento umano di qualche tipo per verificare se quell’intervento abbia avuto risultati rassicuranti o preoccupanti, ogni tot mesi aggiorno e rivedo le... Continua

Piccole balle esemplari

Piccole balle esemplari

La Columbia Journalism Review ha fatto una paziente indagine su come sia arrivata sui grandi giornali (in questo caso pure alcuni americani, oltre che naturalmente gli italiani) la bufala sulla squadra dei Golden State Warriors che aveva rifiutato un invito... Continua