Articoli su: musica

Let love rule

Let love rule

La data esatta forse era 6 settembre 1989: altre fonti dicono il 19. Ma insomma trent’anni fa uscì questo disco su cui metto volentieri una breve lapide commemorativa, perché malgrado lui poi abbia avuto successi maggiori e si sia piuttosto... Continua

People seemed to like our song

People seemed to like our song

It wasn’t very large There was just enough room to cram the drums Frank Zappa, è stato un nome indimenticabile anche per chi non ha mai conosciuto o ricordato una canzone di Frank Zappa: si chiamava così perché suo padre... Continua

Ciò che piace

Ciò che piace

Pensieri da domenica mattina con la colazione. Tipo che ieri ho visto questo film con le musiche di Springsteen, si chiama Blinded by the light. Mi aveva incuriosito il trailer, che mostrava un adolescente inglese di famiglia pakistana che si... Continua

Fischiettare mentre la nave affonda

Fischiettare mentre la nave affonda

Per tornare alle cose belle, la settimana prossima esce un nuovo disco dei Divine Comedy. Per i profani, una band che sta compiendo trent’anni ed è in sostanza Neil Hannon, quasi cinquantenne nordirlandese, di straordinaria capacità di invenzione pop e... Continua

Is this the real life?

Is this the real life?

A Natale del 1981 io e mio fratello ci regalammo la raccolta dei Queen, quella leggendaria raccolta dei Queen: io avevo 17 anni e prima ci eravamo limitati ad alcuni 45 giri senza seguire molto la loro discografia fino ad... Continua

Take it easy

Ho scoperto oggi – grazie a un articolo di Ernesto Assante su Repubblica – questa notizia che mi era sfuggita quando era uscita lo scorso giugno, su cose che mi hanno sempre incuriosito: le statistiche e la musica. La notizia... Continua

Please forgive me

“Vi prego scusatemi” questa piccola segnalazione: è un disco a cui sono affezionato, uscito vent’anni fa oggi, nel 1998, ma diventato il primo gran bel disco del millennio perché ci mettemmo un po’ ad accorgercene, nel 2000, e un anno... Continua

E fu per ignoranza o per sfortuna

E fu per ignoranza o per sfortuna

Voglio raccontarvi il concerto di Venditti all’Arena di Verona, perché un’allegra catastrofe così non l’avevo mai vista. L’idea era di celebrare i 40 anni di Sotto il segno dei pesci, il disco con cui fece allora un gran successo e... Continua

Confessioni

C’è Paul Weller, che è una specie di maestro della musica pop per i britannici, e uno che ha fatto ben tre cose completamente diverse e ognuna di successo, nella vita: i Jam, gli Style Council, la sua carriera da... Continua

Musica per vecchi animali

Dario Baldan Bembo, con quel nome, a noi ragazzini rimaneva piuttosto impresso: un po’ come Pace-Bigazzi-Pace o altri sciogllingua che nel suo caso però si riassumevano in una persona sola. Oggi compie settant’anni in cui ha fatto tantissime cose con... Continua

Le canzoni

Mi dimentico da settimane di scrivere questa cosa, a mia futura memoria. Questo è il verso migliore dell’anno, o dell’era. Tutti con il numero 10 sulla schiena e poi sbagliamo i rigori Continua

The sweetest song that I could sing

Pochi giorni fa è morto Eddie Amoo, a 73 anni, della band The Real Thing, di Liverpool. Facevano soul/dance (prima, Amoo era stato in un altro gruppo che aveva avuto i Beatles come backing band, per dire). The Real Thing... Continua

Solo un altro po’

Solo un altro po'

Il 6 dicembre del 1977, quarant’anni fa oggi, uscì Running on empty di Jackson Browne, cantautore di grande fama mai risolta, a metà tra il non essere abbastanza rock e non essere abbastanza pop. È finita che lui non è... Continua

Un buon giorno

Il primo settembre 1987 uscì il primo singolo da Secrets of the Beehive di David Sylvian, “Let the happiness in”. Trent’anni fa oggi. Il primo settembre 1987 uscì anche Document dei REM. Trent’anni fa oggi. Il primo settembre 1992 uscì... Continua

Quando capita, fa’ che sia tutto diverso

Lo dico rispettosamente, solo perché usciamo allo scoperto su questa cosa, che non è mai stata affrontata come merita: Zucchero, nella storia della musica italiana, è stato piuttosto sopravvalutato. Il grande successo è sempre ammirevole e lui lo ha ottenuto... Continua

Sex nel 1987

Sex nel 1987

Resisto alla tentazione di un esteso racconto della distribuzione e delle diverse identità dei cinque maggiori negozi di dischi a Pisa negli anni Ottanta: mi limito a sancire che ne è rimasto uno solo, che ha cambiato peraltro sede. Nella... Continua

Diario di un giradischi

Diario di un giradischi

Non c’è niente di cui compiacersi, sono solo uno che ha più di cinquant’anni: quando eravamo ragazzi noi c’era l’alta fedeltà, gli “stereo” e il termine “hi-fi” antenato del wi-fi da cui fu soppiantato: andavamo in certe sale d’ascolto dove... Continua

Due bei dischi con calma

Mi sono fatto da tempo una ragione che per deprimenti ragioni di età non mi capiti più quasi mai che un disco mi piaccia tutto quanto e per un periodo più lungo di un mese. Quella cosa di quando ascoltavi... Continua

Killing me softly with his song

Dice questo blog, che ormai contiene di gran lunga più cose della mia memoria, che dieci anni fa uscì in libreria “il mio primo libro“, e quello che mi diede maggiori allegrie. Poi ne ho pubblicati altri due, e ne... Continua